Uruguay: Nuove aziende dovranno aderire alla fattura elettronica a partire da dicembre

Uruguay: Nuove aziende dovranno aderire alla fattura elettronica a partire da dicembre

24/11/2016

La Direzione Generale delle Imposte (DGI) ha stabilito il 1 dicembre come la seconda data limite per l'adesione di imprese al sistema di fatturazione elettronica in Uruguay. In questa occasione dovranno aderire alla fatturazione elettronica le aziende che durante il 2015 abbiano fatturato 15 milioni di UI o più.




L'Uruguay ha un sistema di fatturazione elettronica con molte influenze di diversi paesi circostanti. Il modello uruguaiano contempla un calendario di adesione al sistema obbligatorio, che stabilisce date limite affinché le imprese aderiscano alla fatturazione digitale in base al proprio volume di fatturato.

Il primo giugno 2016 si è concluso il primo termine, per il quale i "soggetti passivi" con vendite di 30 milioni di UI o superiori nel 2015 dovevano adottare il sistema di emissione di documenti fiscali elettronici (CFE) come sistema di fatturazione nel paese.

Il prossimo mese di dicembre è fissato il termine per l'inclusione del secondo blocco di aziende interessate. In questo caso, saranno le aziende con un fatturato di almeno 15 milioni di UI nel 2015 a dover adottare il modello CFE, arrivando così a circa 4000 contribuenti in totale (2000 in ciascuna fase).


Progetto di massificazione

L'aggiornamento della Risoluzione D.G.I. N.º 798/2012 ha stabilito la strada da seguire per l'espansione della fattura elettronica.

Il modello definito, basato sull'esempio di paesi come Messico o Brasile, ha imposto un processo di adesione progressiva e obbligatoria al sistema di fatturazione elettronica che ha ampliato la lista di aziende raggiunte con la successiva pubblicazione della Risoluzione Nº 3012/2015. È quest'ultima norma a stabilire due termini di migrazione durante il 2016 e stabilisce inoltre un calendario di adesione progressiva che nel 2019 raggiungerà le aziende più piccole.


Come si emette una fattura elettronica in Uruguay?

Gli emittenti devono richiedere un'autorizzazione alla DGI attraverso un portale web. Quando l'autorità tributaria accetta la richiesta, devono richiedere i servizi di un fornitore di fattura elettronica per iniziare l'emissione dei CFE (Comprobantes Fiscales Electrónicos).

La piattaforma di Fattura Elettronica Internazionale di EDICOM è adattata alle particolarità del sistema uruguaiano, permettendo l'emissione dei CFE in modo trasparente e legale. La piattaforma si integra con il sistema interno di gestione dell'emittente, automatizzando il processo di emissione, invio, archiviazione e dichiarazione delle fatture innanzi all'autorità tributaria DGI.

Piattaforma di fatturazione elettronica

Una soluzione unica che consente di emettere fatture elettroniche verso qualsiasi paese del mondo

Controlla le ultime notizie in ...

Risorse

La Fattura Elettronica con la Pubblica Amministrazione in Francia
Conosci il progetto di dematerializzazione fiscale del settore pubblico in Francia.