La fattura elettronica in Uruguay, novità per il modello XML

La fattura elettronica in Uruguay, novità per il modello XML

06/02/2019

La fattura elettronica in Uruguay, nota come Comprobante Fiscal Electrónico (CFE), adotta migliorie e novità nel suo schema XML, definito dalla DGI (l’Agenzia delle entrate del Paese).

Di seguito riportiamo le principali modifiche di quest’ultima versione:

  • Il nodo dei Mezzi di Pagamento diventa condizionale (prima era invece opzionale) e di fatto obbligatorio in determinati casi, ad esempio quando vengono emessi documenti per pagamenti in contanti e importo complessivo pari o superiore ai 40000 UI.
  • Viene aggiunto il nuovo campo "Indicador de pagos por cuenta de terceros” (Indicatore pagamenti per conto terzi).
  • Viene aggiunto il nuovo campo “Indicador de cobranza propia” (Indicatore di riscossione propria).
  • Vengono aggiunti alcuni campi obbligatori per la rappresentazione dell'azienda.

Caratteristiche della fattura elettronica in Uruguay

In seguito a un periodo di adozione della fattura elettronica a scaglioni, nel 2019 l’Uruguay vedrà aderire a questo sistema la totalità dei propri contribuenti.

Il CFE è obbligatorio sia per l’emissione che per la ricezione, ed è inoltre necessario includere una firma elettronica avanzata per siglare tali fatture.

Il soggetto che emette fattura deve essere inserito in un registro amministrativo e affrontare un processo di certificazione di fronte alla DGI, superato il quale potrà entrare nel sistema di emissione del CFE. Il contribuente gestisce diverse CAE (Constancia de Autorización de Emisión o prova di autorizzazione all’emissione) per la numerazione delle fatture e la loro dichiarazione alla DGI. Dopo la conferma di ricezione da parte della DGI la fattura può essere inviata.

Come gestire l’emissione e la ricezione delle proprie ricevute fiscali elettroniche

Per poter emettere i CFE, i contribuenti autorizzati dalla DGI devono richiedere il supporto di un fornitore di sistemi di fatturazione elettronica certificato.

La piattaforma di Fattura Elettronica Internazionale di EDICOM è stata adeguata alle particolarità del sistema uruguaiano, consentendo l'emissione dei CFE in modo trasparente e legale.

Da un lato, per l’emissione, la piattaforma si integra con il sistema interno di gestione dell'emissore, automatizzando il processo di emissione, invio, archiviazione e dichiarazione delle fatture innanzi all'autorità tributaria DGI. La soluzione EDICOM integra automaticamente il CAE in tutti i documenti ed effettua l’invio alla DGI. Quando la DGI restituisce il documento convalidato, EDICOM si occupa di inviarlo al destinatario corrispondente.

Dall’altro lato, per quanto concerne la ricezione dei documenti, l’integrazione con l’ERP è ugualmente importante per i contribuenti, in quanto consente di ottimizzare e rendere più efficienti i loro processi interni. Quando EDICOM riceve una fattura, la convalida in via preventiva prima di integrarla nell’ERP del cliente, in modo da verificare la presenza di errori sintattici o la mancanza del numero d’ordine d’acquisto, ecc. Quando il CFE risulta corretto, la nostra soluzione lo integra automaticamente nel sistema gestionale del cliente.

Nuovi modelli di fatturazione elettronica in arrivo nel 2019 in America Latina

Diversi Paesi latinoamericani, come il Guatemala, Panama o il Paraguay stanno sviluppando i loro modelli di fattura elettronica, seguendo la strada già tracciata da altri Stati con sistemi più avanzati, come Messico, Brasile o Cile.

Consultate le principali novità del 2019.

Piattaforma di fatturazione elettronica

Una soluzione unica che consente di emettere fatture elettroniche verso qualsiasi paese del mondo

Controlla le ultime notizie in ...

Risorse

La Fattura Elettronica con la Pubblica Amministrazione in Francia
Conosci il progetto di dematerializzazione fiscale del settore pubblico in Francia.