Gli organismi pubblici svedesi richiederanno la fattura elettronica ai loro fornitori a partire da aprile 2019

Gli organismi pubblici svedesi richiederanno la fattura elettronica ai loro fornitori a partire da aprile 2019

22/06/2018

Il consolidato modello di fatturazione elettronica svedese continua a evolversi per far fronte alle nuove esigenze dettate dalla continua trasformazione digitale delle imprese.

La fatturazione elettronica verso gli enti governativi svedesi è obbligatoria dal 2008. La prossima fase coinvolgerà tutte le contracting authorities (amministrazioni aggiudicatrici) e i loro fornitori, che dovranno adeguarsi alla ricezione e all'emissione delle fatture elettroniche a partire dal 1° aprile 2019. Ciò significa che le autorità non accetteranno le fatture in formato PDF a partire da questa data.

L'obiettivo è quello di aumentare il livello di digitalizzazione in Svezia e di compiere i primi passi concreti verso un mercato unificato dell'Unione Europea, implementando la connettività PEPPOL. Le imprese avranno a disposizione meno di sei mesi per adeguarsi alla nuova procedura, che influirà sui loro processi di fatturazione interna.

Per assolvere a tale obbligo, gli enti pubblici devono dare ai fornitori accesso ai propri portali, dai quali è possibile inviare le fatture. Si stima che siano oltre 200.000 i fornitori interessati da tale obbligo.

La Svezia dispone di formati nazionali per gli scambi elettronici. Il formato Svefaktura dovrebbe continuare a essere accettato dalla pubblica amministrazione, ma il governo consiglia l'uso di PEPPOL.

Il governo svedese ha accettato la proposta dell’Ekonomistyrningsverket (ESV), l’Autorità nazionale svedese di gestione finanziaria sulla regolamentazione del formato e l'invio di fatture elettroniche. Di conseguenza, l'autorità di regolamentazione sull'attuazione della proposta è stata trasferita dall'ESV al DIGG (autorità di amministrazione digitale) nel settembre 2018. 

Con tale regolamentazione, tutte le amministrazioni aggiudicatrici pubbliche dovranno essere collegate a PEPPOL entro il 1 novembre 2019 e in grado di ricevere le fatture tramite PEPPOL. Ciò significa che tutte le pubbliche amministrazioni saranno collegate a un punto di accesso PEPPOL.  Anche se molte istituzioni pubbliche svedesi possono già ricevere fatture in formato PEPPOL attraverso l'infrastruttura, la decisione del governo mira a raggiungere la totale connettività PEPPOL per quanto concerne le autorità pubbliche aggiudicatrici.

EDICOM è accreditato come Access Point Provider per la rete PEPPOL

EDICOM, fornitore globale per la tecnologia EDI e la fatturazione elettronica, è stato accreditato dall’associazione internazionale OpenPEPPOL come Access Point Provider per la piattaforma PEPPOL. L’ Access Point accreditation consente a EDICOM di collegarsi alla piattaforma di e-procurement PEPPOL. Con PEPPOL le aziende private e i governi dei Paesi europei possono scambiare documenti elettronici di qualsiasi tipo: fatture, ordini d’acquisto, giacenze, e via dicendo. Questi processi aziendali vengono svolti sulla base di modelli standard interoperabili.

Se vuoi saperne di più sulla fatturazione elettronica dell’Unione Europea e sulla rete PEPPOL, scarica il libro bianco di PEPPOL.

Emetti fatture a livello globale dalla nostra Global e-Invoicing Platform

La situazione dei Paesi nordici è un esempio concreto dell’eterogeneità di fattori da affrontare durante la costituzione di relazioni commerciali transfrontaliere: piattaforme, reti e formati differenti, da aggiungere alle svariate richieste legali stabilite da ogni Stato per l’emissione delle fatture elettroniche.

Le aziende che operano in mercati diversi o che vogliono intraprendere programmi di internazionalizzazione possono appoggiarsi a EDICOM, per essere sicure che ogni modello sia perfettamente coperto a livello tecnologico. La piattaforma per la fatturazione elettronica di EDICOM semplifica il processo di spedizione e ricezione di fatture elettroniche in ambienti multinazionali. Può essere totalmente automatizzata con la maggior parte dei più importanti ERP in commercio, e può anche automatizzare i processi per l’adempimento degli obblighi IVA in oltre 60 paesi. La piattaforma viene inoltre costantemente aggiornata sulla base dei cambiamenti rilevati dal nostro Osservatorio globale per la fatturazione elettronica.

Scopri tutto su questa soluzione nel nostro libro bianco sulla fatturazione elettronica nell’Unione europea: Direttiva 2014/55.

e-invoicing sweden

Piattaforma di fatturazione elettronica

Una soluzione unica che consente di emettere fatture elettroniche verso qualsiasi paese del mondo

Controlla le ultime notizie in ...

Risorse

La Fattura Elettronica con la Pubblica Amministrazione in Francia
Conosci il progetto di dematerializzazione fiscale del settore pubblico in Francia.