La fattura elettronica in Messico

CFDIComprobante Fiscal Digital por Internet

La fattura elettronica in Messico è chiamata CFDI o ricevuta fiscale digitale tramite Internet. Si tratta di un sistema consolidato e di successo incentivato dal SAT (Servicio de Administración Tributaria), che ha reso il Messico una delle grandi potenze mondiali nella promozione di questo tipo di tecnologie.

Autorità fiscale: 

SAT ‐ Servicio de Administración Tributaria.

Obbligatorietà

Obbligatoria praticamente per la totalità dei soggetti che emettono fattura.

Formalità amministrative necessarie

È necessario ottenere un certificato digitale specifico rilasciato dal SAT (Servicio de Administración Tributaria) per poter applicare una firma avanzata alle fatture.

Firma elettronica

È obbligatorio firmare tutte le fatture emesse. Per questo viene utilizzato un sistema proprietario per la crittografia della “catena originale”, costituita da caratteri estratti da alcuni campi del documento elettronico.

Formato di stampa

Esiste un formato standard per la stampa delle ricevute. Tra le altre particolarità, questo formato include un codice QR con alcune informazioni di carattere fiscale.

Formato

Il CFDI o “Comprobante Fiscal Digital por Internet” è un archivio strutturato in formato XML per la presentazione elettronica all’agenzia delle entrate messicana (SAT) di diversi documenti, tra i quali figurano, oltre alla fattura, le buste paga o i cedolini dei dipendenti.

Controllo fiscale

Ogni fattura emessa deve essere certificata da un fornitore autorizzato di certificazione o PAC (Proveedor Autorizado de Certificación), che convaliderà a livello sintattico il documento, inserendovi un codice o un timbro elettronico univoco, attribuendole così validità fiscale. Il PAC dichiarerà la fattura al SAT, a nome del contribuente.

Conservazione

In Messico vige l’obbligo di conservare i documenti elettronici originali per almeno cinque anni (sia per il mittente che per il destinatario). Esistono inoltre sistemi di conservazione complementari come la NOM151, che permette di attribuire maggiori garanzie giuridiche al documento elettronico archiviato e di utilizzarlo con valore probatorio di fronte a terzi.

Dubbi sulla Fatturazione Elettronica in Messico?

Possiamo risolverli
Contattate gli esperti dell’Osservatorio permanente.

Ultime notizie

MESSICO: I PAC (Proveedores Autorizados de Certificación) firmeranno un contratto di adesione con i propri clienti

Il "Contratto di adesione", obbligatorio da gennaio 2017, fornirà una maggiore protezione e sicurezza giuridica agli emittenti di "Comprobantes...

La fattura elettronica in America Latina: Una sfida per le multinazionali

Le multinazionali presenti in America Latina non solo si devono adattare alle particolarità commerciali dei propri clienti regionali, ma devono...

Il SAT del Messico prepara un'importante evoluzione del proprio schema di fatturazione elettronica CFDI

Il SAT (Servicio de Administración Tributaria) del Messico aggiornerà lo schema CFDI (Comprobante Fiscal Digital por Internet) alla versione 3.3...