La fattura elettronica in Costa Rica

electronic envoice costa rica

Costa Rica sta affrontando un processo graduale di implementazione della Fatturazione Elettronica. Il 14 febbraio del 2017 ha avuto inizio un progetto pilota che comprende i grandi contribuenti. A partire da marzo 2017 la DGT selezionerà le aziende che dovranno implementare la Fatturazione elettronica entro 6 mesi. Dato che tutte le operazioni commerciali saranno dichiarate in tempo reale, la DGT potrà migliorare il controllo fiscale e quindi ridurre l’evasione.

Autorità fiscale: 

DGT - Dirección General de Tributación

Obbligatorietà

La Dirección General de Tributación (agenzia tributaria) costaricana ha pubblicato attraverso la DGT-R-012-2018 le tempistiche che i contribuenti del paese dovranno rispettare per adempiere all’obbligo di adozione delle ricevute elettroniche, a partire dal 1° settembre 2018:

  • Tutti i contribuenti la cui ultima cifra della carta d’identità o del codice fiscale è 1, 2 o 3, sono obbligati ad effettuare l’integrazione al sistema e ad adottare la fatturazione elettronica a partire dal 1 settembre 2018.
  • Tutti i contribuenti la cui ultima cifra della carta d’identità o del codice fiscale è 4, 5 o 6, sono obbligati ad effettuare l’integrazione al sistema e ad adottare la fatturazione elettronica a partire dal 1 ottobre 2018.
  • Tutti i contribuenti la cui ultima cifra della carta d’identità o del codice fiscale è 0, 7, 8 o 9, sono obbligati ad effettuare l’integrazione al sistema e ad adottare la fatturazione elettronica a partire dal 1 novembre 2018.”

Formalità amministrative necessarie

È necessario prima registrarsi presso l'autorità fiscale in funzione della tipologia di contribuente a cui si appartiene e di come si andrà a utilizzare il sistema (mittente - destinatario elettronico; destinatario elettronico - nessun mittente; destinatario manuale; destinatario elettronico - consumatore finale).

Firma elettronica

La fattura deve essere firmata digitalmente utilizzando a un certificato emesso da un’autorità di certificazione internazionale.

Formato di stampa

I documenti elettronici non sollevano i contribuenti dall’obbligo di stampare e di consegnare la fattura cartacea se richiesta dal cliente. Trattandosi di destinatari manuali vige l’obbligo di stampa e consegna del documento fiscale. Nel caso di soggetti mittenti con Punto vendita aperto al consumatore finale, questi possono mantenere una “pezza d’appoggio” della transazione effettuata all’interno del sistema di fatturazione elettronica (per non dover fare affidamento solo sui dispositivi di stampa delle ricevute del punto vendita). Nel caso delle ricevute elettroniche, questi documenti devono essere generati, stampati e consegnati all’atto della compravendita, indipendentemente dalla loro consegna in formato elettronico.

Formato

Esistono diversi documenti elettronici, tutti definiti in formato XML

Conservazione

I documenti elettronici generati, inviati e ricevuti devono essere archiviati e conservati su supporti elettronici “indelebili” per almeno quattro anni, secondo quando stabilito dall’articolo 109 del Codice delle norme e delle procedure tributarie. Un eccezione a questo caso è descritta nel secondo paragrafo dell’articolo 51 del citato Codice, che obbliga a una conservazione per un periodo di cinque anni.

Dubbi sulla Fatturazione Elettronica in Costa Rica?

Possiamo risolverli
Contattate gli esperti dell’Osservatorio permanente.

Ultime notizie

La fattura elettronica in America Latina: Una sfida per le multinazionali

Le multinazionali presenti in America Latina non solo si devono adattare alle particolarità commerciali dei propri clienti regionali, ma devono...