La Fattura Elettronica in Cile

e-Invoicing chile

DTECaratteristiche della Fatturazione Elettronica in Cile

Nel 2003, il Paese è stato pioniere dello sviluppo di un sistema di Fatturazione Elettronica. Le basi che ha gettato sono state utili allo sviluppo di altri sistemi latino americani ormai consolidati, come quelli del Brasile o del Messico. Nonostante il suo ruolo di precursore, è stato necessario attendere il 2014 per l'avvio del processo di diffusione di massa, che si è concluso nel febbraio 2018 con l'integrazione delle microimprese rurali.

Amministrazione fiscale: 

SII - Servicio de Impuestos Internos

Obbligatorietà

Per la totalità di emittenti e destinatari.

Requisiti amministrativi

Per essere accreditati come emittenti elettronici e per ottenere il certificato digitale è necessario completare una procedura di richiesta.

Firma elettronica

Obbligatorio, con un certificato proprietario, formato XMLDsig.

Formato di stampa

Standardizzato, deve includere un codice a barre PDF417.

Controllo fiscale

Il contribuente gestisce alcuni Códigos de Autorización de Folios (codici di autorizzazione del foglio) che integra nelle sue Fatture Elettroniche.

Formato

DTE, file XML standardizzato.

Conservazione

Obbligatoria sia da parte del mittente che del destinatario, per 6 anni.

Dubbi sulla Fatturazione Elettronica in Cile?

Possiamo risolverli
Contattate gli esperti dell’Osservatorio permanente.

Ultime notizie

La fattura elettronica in America Latina: Una sfida per le multinazionali

Le multinazionali presenti in America Latina non solo si devono adattare alle particolarità commerciali dei propri clienti regionali, ma devono...