La fattura elettronica in Cile

e-Invoicing chile

DTEDocumento Tributario Electrónico

Nel 2001, il Paese è stato pioniere dello sviluppo di un sistema di fatturazione automatica. Le basi che ha gettato sono state utili allo sviluppo di altri sistemi latinoamericani ormai consolidati, come quelli del Brasile o del Messico. Nonostante il suo status di precursore, è stato necessario attendere il 2014 per vedere l’estensione massiva dell’obbligo a specifici contribuenti.

Ad agosto 2017, il Servicio de Impuestos Internos (SII) ha lanciato una nuova applicazione per la creazione di una Proposta di dichiarazione IVA. Il SII procederà alla creazione dei registri degli acquisti e delle vendite, mettendo poi a disposizione delle aziende un formulario F29 da approvare. In questo modo viene eliminato l’obbligo di presentazione i registri degli acquisti e delle vendite, le dichiarazioni giurate 3327 e 3328.

Autorità fiscale: 

SII - Servicio de Impuestos Internos

Obbligatorietà

L’autorità fiscale competente nel paese (SII - Servicio de Impuestos Internos) ha definito un piano di estensione dell’obbligatorietà del DTE in modo progressivo, in funzione della fatturazione dei contribuenti. Si prevede che entro il 2018 tutte le aziende avranno adottato questo sistema.

Formalità amministrative necessarie

Chi emette fattura elettronica deve registrarsi presso il SII e superare un processo di candidatura preliminare, il quale include l'acquisizione di un certificato elettronico per la firma delle fatture.

Firma elettronica

I DTE dovranno riportare obbligatoriamente una doppia firma: La fattura completa dovrà essere firmata nel formato XMLDsig e riportare il "TimbreElectrónico” o timbro elettronico, generato a partire da una chiave privata, integrata in tutti i CAF (Código de Autorización de Folios) utilizzati per la convalida di ogni fattura.

Formato di stampa

La copia stampata delle fatture dovrà essere conforme al formato standardizzato dal SII e includere un codice a barre PDF417.

Controllo fiscale

Tramite i CAF (Código de Autorización de Folios) il contribuente attribuisce alle fatture una serie numerica univoca, precedentemente rilasciata dal Servicio de Impuestos Internos (SII). Questi codici devono accompagnare il documento elettronico che sarà trasmesso al destinatario finale della fattura o del DTE.

Formato

Il Documento Tributario Electrónico o DTE è un documento standardizzato in formato XML che specifica le informazioni e la struttura dei dati di ogni fattura. Il contribuente dovrà inoltre emettere mensilmente un riepilogo delle fatture e dichiararlo al SII.

Conservazione

Sia il mittente che il destinatario dovranno conservare il DTE originale per almeno sei anni.

Dubbi sulla Fatturazione Elettronica in Cile?

Possiamo risolverli
Contattate gli esperti dell’Osservatorio permanente.

Ultime notizie

La fattura elettronica in America Latina: Una sfida per le multinazionali

Le multinazionali presenti in America Latina non solo si devono adattare alle particolarità commerciali dei propri clienti regionali, ma devono...